la pace a buon mercato…libero

Erano gli anni ’70 e Joan Baez cantava  “Where Have all the Flowers Gone”, canzone che da sempre mi commuove ( anche se ne preferisco la versione originale).

La cantava dedicandola alla lotta contro la guerra in Vietnam, e nel disco “Joan Baez in Italy” (compagno della mia infanzia)  dichiarava in concerto, in un italiano non troppo zoppicante. di sentire sulle proprie spalle, in quanto americana,  la responsabilità delle guerra in Vietnam.

Oggi è facile rammaricarsi di non udire alcuna bella voce levarsi in difesa dell’ennesimo “paese canaglia” al quale la NATO si accinge a fare la festa.  Anzi: rockstars di grido e personaggi glamour fanno a gara  nel compatire il popolo siriano perchè oppresso dal suo dittatore, senza spendere una parola sulle cruente metodiche e le a dir poco dubbie conseguenze di una liberazione ad opera dei “soliti buoni”.

Anche se nel paradossale mondo che viviamo persino la “protesta” diventa il modo di creare una nuova e succulenta nicchia di mercato, e dunque si auto-neutralizza nelle sue istanze di rinnovamento sociale, morale e culturale  ( come già intuito da Adorno: consiglio in merito questa riflessione , e questo video in tedesco + inglese), è comunque doloroso constatare che la questione non è piu’ “dove sono finiti tutti i fiori”, ma : dove sono finiti tutti i pacifisti?

Ora che la guerra non esiste piu’, ma esiste solo la Pace, sempre pronta ad intervenire in premurose missioni soccorritrici, i pacifisti hanno perso ogni ragion d’essere .

 Le loro camicie floreali con i colletti a punta riposano negli armadi, insieme ai molti scheletri accumulati, in anni di carriera, dagli ex ribelli del ’68.  Adesso che il ricordo delle “battaglie” di allora si è definitamente trasformato in folklore,  sono finalmente pronte per essere riscoperte in chiave disimpegnata da qualche stilista di grido…

Mentre non troppo ( mai abbastanza ) lontano da noi si pianifica un’altra carneficina umanitaria.

 

 

 

 

 

2 thoughts on “la pace a buon mercato…libero

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s